La moda vintage anni ’40: dai funzionali abiti della guerra all’inizio della rinascita della moda

Il piacere è peccato, e talvolta il peccato è un piacere.
– Albert Einstein –

Il New Look del dopoguerra è a disposizione in un’ampia scelta dei suadenti abiti vintage anni 40 nella collezione Falpalà

La seconda guerra mondiale crea molti cambiamenti radicali nel settore della moda. Dopo la guerra, la reputazione di Parigi come centro mondiale della moda comincia a sgretolarsi. Emerge un nuovo stile giovanile, modificando la moda per sempre. Con la diffusione del riscaldamento centralizzato si diffondono indumenti più leggeri e si introduce il sintetico. La moda di questi anni è dominata dal nylon e da caldi pois rosa.
Quando le case di moda francesi riaprono dopo la II Guerra mondiale, Dior introduce la silouette “New Look”. In qualche modo duplica il look del 1850 con una vita molto stretta e una linea delle spalle piuttosto naturale. Il termine della gonna scende a metà polpaccio, il che riflette le restrizioni dovute alle difficoltà post-belliche. Si può scegliere di indossare una gonna lunga o una stretta gonna “a matita”. Questa diventa la moda prevalente di tutto il decennio e oltre finchè la gonna non comincia a salire e una sagoma più futuristica “a uovo” inizia a manifestarsi a partire dalla fine degli anni ‘50.

CONDIVIDI

CATEGORIE