Carnevale Calabria

con Nessun commento

Elenco dei più importanti eventi, spettacoli e manifestazioni carnevalesche nelle varie regioni italiane: Carnevale Calabria

Carnevale di Catanzaro e Soverato d’ Amare Il Carnevale definito dagli abitanti di Catanzaro “U Carnovala”, veniva festeggiato con le maschere, soprattutto di bimbi con veglioni e balli in maschera, organizzati dai circoli e spesso dal comune stesso.

Grande era la partecipazione della gente in strada, specie sul corso principale, dove la circolazione era spesso difficoltosa e congestionata. Dai rioni popolari arrivavano nel centro i giovani mascherati con ciò che possedevano, in particolare uomini vestiti da donna e truccati abbondantemente, oppure vestiti da arabo avvolti in un lenzuolo e col viso tinto di nero, e donne vestite da uomo, con baffi e barbe, tinte dal sughero bruciato.

Era molto diffuso, anche il lancio di confetti e di gesso e coriandoli o stelle filanti. Coriandoli e stelle filanti che venivano preparati artigianalmente molto tempo prima e venduti agli angoli delle strade in piccoli e grandi sacchetti con su scritti gli slogan di carnevale in dialetto calabro: “scherzi d’amora ‘a menza lira ‘u coppi” oppure il più classico “’a scarnovala ogni scerzu vala!”. Ma nonostante questo, spesso si sentiva il rumore di qualche ceffone dato da qualche donna infastidita da pesanti e volgari apprezzamenti oppure da inopportune “carezze” (“u passaggiu!”).

Comune di Catanzaro: http://www.comunecatanzaro.it

Carnevale di Amantea

Il Comitato Carnevale di Amantea è stato intitolato a mastro Giuseppe Brusco, un valentissimo falegname che negli anni ’60 aveva dedicato tantissime energie e risorse per organizzare il primo carnevale di Amantea con carri allegorici. Dopo questo tentativo, per alcuni anni alla fine degli anni ’70, la Polisportiva De Luca ha proposto nel Carnevale Sperimentale alcune allegorie con i carri. Dopo una lunga pausa, su iniziativa di un gruppo di giovani appassionati, molti dei quali avevano dato vita in precedenza al “Carnevale Sperimentale”, agli inizi degli anni ’90, si sono rivisti i carri.
Dapprima si potevano contare sulle dita di una mano e di bassa fattura, pian piano il numero e le capacità artistiche sono aumentate, fino a raggiungere l’attuale livello. Rosinella è la maschera ufficiale del Carnevale di Amantea. Presentata in uno dei “Carnevali Sperimentali” degli anni ’70, rappresenta la popolana sempre pronta ad accogliere le notizie più “pruriginose” e a ricamarci e “tagliare” su di esse. Ha, perciò, come simbolo della sua attività, una grossa forbice.La maschera, nello spirito ironico presente nel Carnevale, vuole essere una presa in giro di quanti sono pronti a costruire ipotetiche e fantasiose storie su avvenimenti anche di poco conto.

Carnevale di Guardia Piemontese Occitano

“Tutto il paese – precisa la nota – è in grande spolvero occupazionale perché molte case e laboratori artigianali stanno lavorando giorno e notte per rifinire gli ultimi particolari di carri, abiti, coreografie, balli, maschere e accessori da sfoggiare nel corso delle sfilate”. “L’organizzazione, come per gli anni scorsi, – prosegue la nota – è nelle sapienti mani dei soci dell’associazione “Arcobaleno onlus”, che sta coordinando i diversi gruppi di lavoro.
La rassegna avrà il patrocinio della Regione Calabria e la collaborazione di numerose associazioni oltre che dei Comuni di S.Lucido, Fuscaldo, Acquappesa, Cetraro, S.Marco e, naturalmente, Guardia Piemontese.”

Comune di Guardia Piemontese:http://www.comune.guardiapiemontese.cs.it

Carnevale di Palmi Ottava di Carnevale

E’ quella manifestazione, ideata a metà degli anni 50 dalla FUCI palmese, allora accompagnata spiritualmente dall’indimenticabile don Creazzo, e realizzata fino al 1975, che vogliamo far rivivere e riproporre ai giovani di oggi come tradizionale patrimonio cittadino di festa e di allegria attorno ai bambini ancora oggi, come allora, chiamati a vivere il Carnevale nella spontanea purezza dell’infanzia.

Comune di Palmi: http://www.comune.palmi.rc.it/

Carnevale di Cittanova

Il carnevale Cittanovese richiama, come di consueto, tanta gente che con il naso in su guarda i carri multicolori che sfilano lungo le vie cittadine.
L’impegno profuso nell’organizzazione dell’evento porta alla realizzazione di uno spettacolo ricco di colori e di buonumore che ha come piatto forte la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi in maschera.

Comune di Cittanova: http://www.comune.cittanova.rc.it

Carnevale di Polistena

Appartenente alla ritualità connessa al Carnevale, la “maschera” o meglio quel pezzo di autentico teatro popolare, rappresenta uno dei punti fondamentali della cultura folkloristica locale. E’ certo che se è così radicata è probabile che essa preesistesse magari alla cultura urbana e contadina, prima delle sporadiche e superstiti attestazioni che del passato rimangono. Qualche riferimento al modo di celebrare il Carnevale nell’antica Polistena lo si evince, anche se in maniera non ben precisata, attraverso qualche superstite documento della Famiglia Milano, Signori e Feudatari del luogo.

Comune di Polistena: http://www.comune.polistena.rc.it/eventi.php/

+ +