Carnevale di Patrasso

con Nessun commento

Il Carnevale di Patrasso è il più famoso di tutta la Grecia e dura tre settimane con sfilate e incantevoli balli in maschera.

– Allora, ricapitolando brevemente: Achille è molto arrabbiato con Agamennone che gli ha rubato la sua schiava Briseide. Te lo ricordi questo?
– Si… Achille ha dovuto abbozzà.
– Non proprio, anzi. È molto arrabbiato, tanto che si rifiuta di combattere. E i greci, senza Achille, subiscono l’assalto dei troiani.
– E te credo! È come giocà er derby senza er capitano! ‘Ndò vai?”
FABRIZIO BENTIVOGLIO – Bruno e FILIPPO SCICCHITANO – Luca

Se cercate i migliori Carnevali europei vi proponiamo un elenco dei più famosi eventi che potete trovare nel vecchio continente.

Indiscusso signore dei carnevali greci, il Carnevale di Patrasso è famoso per l’“Avgopòlemos” (la Battaglia delle Uova con uova di cera riempite di confetti), la “Sokolatopòlemos” (Battaglia della Cioccolata) e il famoso corteo di donne detto “Burbulia” durante il quale ragazze mascherate, che “cavacano” carri riccamente decorati con addobbi floreali, gettano sul giubilante pubblico petali di fiori e dolciumi vari.

Il periodo di Carnevale in Grecia è noto come “Apokries”, inizia circa dieci settimane prima della Pasqua greco-ortodossa e termina nel fine settimana prima del primo giorno di Quaresima, ha origini antichissime ed è considerato la continuazione moderna degli antichi misteri dionisiaci.
Tra gli altri eventi degni di nota c’è la famosa Caccia al Tesoro, a cui partecipano circa decine di gruppi organizzati, il Carnevale di bambini, che attira circa migliaia di bambini festanti, e i gruppi che fanno teatro di strada, presenti in ogni angolo della città.
La maschera tipica del Carnevale di Pratasso è il cosiddetto “domino nero” derivato dal Carnevale di Venezia, costituito da un ampio mantello con cappuccio. Il “domino nero” è il protagonista nel teatro municipale del primo ballo del venerdì, durante il quale le dame si recano da sole, indossando maschere e lunghi guanti neri, mentre gli uomini indossano il “tudexos” tradizionale . Una seconda edizione del grande ballo si svolge la sera della domenica e chiude il periodo di feste carnevalesche durato oltre un mese. La cerimonia di chiusura al porto di Patrasso con concerti, balli e fuochi d’artificio spettacolari è particolarmente suggestiva in quanto si “dà fuoco” alla flotta cittadina, incendiandola simbolicamente in mare in un tripudio di musiche eseguite da bande musicali.

+ +