Costumi pirati

con Nessun commento

Se credessimo tutto ciò che i film ci hanno mostrato dovremmo credere che i costumi pirati erano formati da grandi cappelli, camicie larghe, stivali di pelle lunghi, fusciacche in vita e grandi cappotti con enormi polsini.

Grazie a Hollywood abbiamo una visione molto distorta di oggi di come i pirati vestivano. Questa immagine è stata applicata ai pirati in film ambientati dalla metà del XVII secolo fino al XIX.

“La sua barba era nera, e lui la lasciava crescere fino a lunghezze stravaganti; quanto alla larghezza, gli arrivava fino agli occhi; egli soleva legarla con nastri, in piccole code, che portava dietro le orecchie: durante l’azione portava una cinghia sulle spalle con tre coppie di pistole che penzolavano nelle fondine come bandoliere; s’infilava micce accese sotto il cappello che, sbucando dai lati della faccia, insieme allo sguardo istintivamente feroce e selvaggio, gli conferivano un aspetto più terribile di quanto non si attribuisca a una furia infernale.”
– descrizione di Barbanera –

La verità è molto diversa. Henry Morgan sarebbe stato confuso da un cappello a tre punte nel 1670, Francis Drake non avrebbe riconosciuto un cappotto XVIII secolo nel 1570, e Jean Lafitte avrebbe probabilmente deriso grandi polsini nel 1814.
È indubbio che molti pirati mai sembravano quelli che vediamo sullo schermo, ma solo quelli appartenenti ad un ben preciso lasso di tempo. E’ anche molto probabile che non vi fosse una vera e propria “moda pirata”. Anche i rapinatori di banche in realtà non indossare camicie a righe e le maschere, o portano borse contrassegnate “malloppo”. Allo stesso modo, l’immagine dei costumi da pirata che siamo giunti ad accettare è in gran parte una creazione moderna. Nel complesso i pirati probabilmente apparivano come tutti gli altri marinai del loro periodo.
La maggior parte dei pirati ha vissuto come marinaio prima di diventare pirata. I vestiti che indossavano sulle loro navi precedenti erano progettati per la loro praticità e comfort in navigazione con qualsiasi tempo così sembra ragionevole che essi continuassero ad indossarli.
E’ vero che ci sono prove di pirati che depredano l’abbigliamento dalle navi saccheggiate, ma ciò probabilmente non vuol dire che fossero tutti vestiti con abiti pregiati di seta e raso. La maggior parte dei vestiti che rubavano erano probabilmente il medesimo abbigliamento tipico dell’uomo di mare che indossavano. Di tanto in tanto potrebbero avere avuto la fortuna di saccheggiare una cassa appartenente a un ricco mercante, ma questi casi erano rari.
+ +