Festa cosplay al Parco Sigurtà

con Nessun commento

La festa cosplay al Parco Sigurtà. Uno splendido evento giunto ormai alla dodicesima edizione.

La vita è una luce ammiccante nel buio.
– Hayao Miyazaki –

Siamo venuti a conoscenza della festa Cosplay al Parco Sigurtà grazie ad una coppia di amici che da anni si dilettano a calarsi nei panni dei loro personaggi d’animazione preferiti.

Essere un cosplayer significa trasformarsi ed interpretare un personaggio di fantasia, principalmente tratto dalla cultura giapponese ( paese in cui il fenomeno è nato e si è sviluppato a partire dagli anni ’80) ma ultimamente anche derivante dalle produzioni d’animazione o cinematografiche di tutto il mondo.
La festa al Parco Sigurtà ha così consentito agli appassionati di questa attività, presenti a centinaia, di poter dismettere per un giorno i panni abituali e immergersi in una realtà fantastica fatta di fate, principesse, lottatori, cartoons… Circondati dalla suggestiva e rigogliosa cornice del parco, abbiamo potuto immaginare che i luoghi e le atmosfere di quei cartoni e film che ci hanno accompagnati lungo la nostra infanzia e la nostra crescita, fossero diventati reali grazie alla passione di tutti coloro che, con incredibile talento e pazienza, hanno realizzato gli splendidi costumi che si possono vedere nelle fotografie.
L’aspetto più emozionante della manifestazione è probabilmente questo: rivivere e condividere le emozioni dell’essere bambini che vivono di fantasia, cantare le canzoni dei cartoons (sotto gli occhi increduli dei nostri figli che poco o nulla conoscono di quella cultura anni ’80-90) per rendersi conto che “il fanciullo” che siamo stati in realtà non ci abbandona mai. Un’esperienza senz’altro positiva, che speriamo possa acquisire sempre maggior risalto offrendo al mondo del Cosplay quel giusto riconoscimento che finora è decisamente mancato.

Si ringraziano Francesca e Ketty per il reportage e le immagini.

+ +