Il ruolo del costumista è quello di creare i personaggi e bilanciare le scene con struttura e colore. Il costumista lavora a fianco del regista, dello scenografo, dell’ingegnere delle luci, del sound designer e di tutto il personale creativo che sta dietro uno spettacolo. La costumista può anche collaborare con l’hair stylist o con il makeup artist. Nel teatro più evoluto, talvolta il ruolo è diverso, in quanto il designer teatrale può progettare di solito entrambi gli elementi del costume e scenografico.I costumisti in genere cercano di migliorare o amplificare la personalità di un personaggio evidenziando lo stato sociale, oppure periodo storico attraverso la scelta dei capi e degli accessori dell’abito. Possono distorcere o migliorare il corpo entro i confini della visione del regista. Il costumista deve assicurarsi che i costumi lascino all’attore la possibilità di muoversi liberamente secondo quanto il suo ruolo richiede.

L’attore deve poter eseguire le indicazioni del regista della produzione senza danneggiare i capi. Gli indumenti devono inoltre essere resistenti e lavabili. Il costumista deve coordinarsi al meglio non solo con il regista, ma anche con lo scenografo e l’ingegnere delle luci per garantire che tutti gli elementi del design di produzione lavorino all’unisono. Il costumista deve possedere forti capacità artistiche e una conoscenza approfondita dei modelli da sviluppare, dei drappeggi, dei tessuti e della storia della moda. Il costumista deve conoscere profondamente la struttura dei costumi storici e lo stile di movimento e di portamento che quel certo vestito in un determinato periodo può richiedere.