Scacchiera vivente

con Nessun commento

La scacchiera vivente si è svolta a Carpaneto in provincia di Piacenza.

La scacchiera vivente nel bel borgo in provincia di Piacenza deriva da un avvenimento storico realmente accaduto. Carpaneto è un ameno paese di origine medievale, così come testimoniato dal castello del XI secolo, ed è sede di importanti manifestazioni estive tra cui annoveriamo la rievocazione storica di agosto, che nel 2010 ha avuto come tema gli scacchi viventi. La ricostruzione si basa sulla storia vera di due nobili, venuti in contrasto per futili motivi, che avevano deciso di risolvere le loro questioni non ricorrendo alle armi ma ad una partita a scacchi. Da qui l’idea di travestire dei costumanti e creare nella piazza una scacchiera vivente.

Un buon giocatore che abbia perduto agli scacchi, è francamente convinto che la sua perdita sia causata dal proprio errore, e lo cerca nel principio del gioco, ma dimentica che in ogni mossa, durante tutto il gioco, vi sono stati simili errori, che non una sola mossa era perfetta. L’errore sul quale concentra l’attenzione, lo nota solamente perché l’avversario ne ha approfittato.
Lev Tolstoj, Guerra e pace, 1865/69

+ +